La legge della natura e il socialismo

Partendo dal presupposto che qualsiasi cosa, per continuare ad esistere deve seguire le leggi della natura e a queste adeguarsi, anche il comportamento dell’essere umano dovrebbe seguire questa regola ed essere in armonia con la natura, pena la barbarie sociale.
La non violenza, l’altruismo, la compassione, il rispetto degli altri (uomini e animali) e di tutto ciò che esiste, sono comportamenti in sintonia con la natura.
Semplicemente dobbiamo essere pacifici e utili.
Essere “pacifico” significa non fare nulla di male, non abusare, ne opprimere nessuno.
Essere “utile” significa aiutare gli altri nella lotta per la liberazione dalla sofferenza, da quella fisica, dal disagio sociale, ma anche dalle difficoltà di tutti i giorni, tutto questo in un “contesto” che non preveda differenze tra personale e sociale e tra spirito e realtà.
Se così fosse tutti noi saremmo in sintonia con la natura, non ci sarebbe motivo per fare delle guerre, ne di opprimere un altro per ottenere un beneficio personale.
Molte religioni si ispirano a questi principi, ma molti loro esponenti (in particolar modo nelle religioni occidentali) si comportano in modo a dir poco discutibile, perdendo credibilità.
Esiste una idea politica che si avvicina a questi concetti?Se Gesù era un “socialista” perché non pensare che un “vero socialismo” possa esprimere queste idee?
Il socialismo considera il bene della società nel suo complesso come centrale, piuttosto che il bene personale, individualista.
Così, il socialismo è l’opposto dell’individualismo ormai diffuso nel crescente egoismo della società odierna.
Il vero socialismo non è conformismo, in quanto rispetta ed è al servizio degli individui.
Tuttavia, lo scopo della vita dell’individuo non può essere solo il proprio piacere di successo.
Nel vero socialismo, lo scopo e il significato della vita dell’individuo va di là del nostro piccolo “io” e si ritrova nella società e soprattutto nella natura.
Noi esseri umani siamo inevitabilmente destinati a vivere in un contesto sociale dove le relazioni tra persone, la cooperazione, l’aiuto reciproco sono fondamentali e prioritari.
Il principio della giusta relazione tra individuo e natura è il cuore di una tale società, in contrapposizione al modello capitalista e al consumismo.
Poiché siamo costretti a vivere (e sopravvivere) insieme in questo mondo, cerchiamo di farlo nella maniera più naturale.
Ci sono stati diversi approcci al socialismo che si basavano su principi materialistici ed economici e soprattutto sulla lotta di classe, assumendo anche forme autoritarie, violente e corrotte.
Questo nuovo modello di socialismo vero (chiamiamolo Socialismo naturale) dovrebbe avere come principio fondamentale: “ la realizzazione della interdipendenza umana attraverso un comportamento pacifico ed utile nel rispetto degli equilibri della natura.”
Nel socialismo naturale la moralità deve essere intesa come normalità, in un insieme di relazioni e attività che non opprimono o si approfittano di nessuno, incluso se stessi, e che sono rivolte al beneficio, di noi stessi, degli altri, e del collettivo.
L’oppressione sociale è radicata nella personale e strutturale presenza dell’egoismo.
Il socialismo naturale cercherà  attraverso i suoi principi di creare una società in cui il comportamento egoistico è ridotto al minimo, dove le persone impareranno a controllare e trasformare il loro comportamento per il bene proprio e della società.

3 commenti per La legge della natura e il socialismo

  • Mi è piaciuto molto questo post, l’ho riletto 2 volte e mi sembra davvero un bel approccio verso le persone e la vita, chissà perché non lo seguiamo?

  • Effettivamente è un post ispirato.
    Un’utopia ? Può darsi, di certo solo i grandi obiettivi possono consentire compromessi accettabili (che sono inevitabili). Potresti fondare un nuovo partito.
    kiss

  • Gasmiro

    E’ solo una idea,un’utopia, forse un sogno, speriamo che non sia stata un’allucinazione.
    Meglio che rimanga una fantasia, qualcuno aveva provato a cambiare le cose in questo senso e lo hanno crocifisso…

Lascia un commento

 

 

 

Puoi usare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Fammi vedere che non sei una macchina *