Scorie, striscioni e decisioni

Oggi 30/05/2011 il governo tedesco dopo aver sentito la commissione etica bipartisan del Bundestag, dopo i negoziati e le consultazioni con i sindacati, le Chiese, le parti sociali, per voce del ministro dell’Ambiente Norbert Roettgen ha dato l’annuncio: tra dieci anni, nel 2022, l’ultimo dei 17 reattori atomici tedeschi sarà spento per SEMPRE!
La Germania, dopo la tragedia di Fukushima, si è decisa a bruciare i tempi e a dare l’esempio a tutto il mondo.
Qui da noi in Italia è 20 anni che parliamo di nucleare (nucleare si, nucleare no),  a 12 giorni dal voto per il referendum non sappiamo ancora se andremo a votare.
Nel frattempo le scorie nucleari viaggiano in treno verso la Francia e nessuno è nessuno sa niente leggi l’articolo sul Fatto Quotidiano
Ieri alcuni attivisti di Greenpeace, allo stadio Olimpico di Roma in occasione della finale di calcio di Coppa Italia hanno ripetuto quanto fatto a Berlino.

Lascia un commento

 

 

 

Puoi usare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Fammi vedere che non sei una macchina *