JJ Cale è morto

Vorrei ricordarlo così.

Ho scoperto JJ Cale solo recentemente e quasi per caso e di questo un po’ me ne vergogno. Di lui ho apprezzato il suo modo sobrio ed elegante di suonare la chitarra. Mi sono innamorato della sua musica fatta di rock, country e blues mescolati assieme e […]

Amy Winehouse un talento perduto

Il 23 luglio ultimo scorso è morta Amy Jade Winehouse  aveva 27 anni. E’ stata trovata morta nel suo appartamento a Londra. Ufficialmente un mix di alcool e farmaci, una overdose qualcuno sostiene. La cantante oltre che per la sua stupenda voce e il talento, era nota  anche per la sua eccentricità, ma quello che […]

La fine del mondo (storto)

La fine del mondo storto” è il titolo di un libro di Mauro Corona che ha vinto l’edizione 2011 del premio “Bancarella”.
L’ho comprato e me lo sono letto in questa calda settimana che ho passato in ferie sul lago di Costanza (Bodensee)  non tanto per il premio che il libro ha ricevuto, ma perché, a parte la simpatia per Mauro, il pensiero della fine del mondo mi ha sempre affascinato, più che una catastrofe l’ho sempre vista come un evento che ci renderà tutti uguali.
La fine del mondo non sarà un cataclisma, né un evento preciso (il 21/12/2011 andiamo pure a fare le compere per i regali di Natale) , ma l’inizio della fine di un pianeta stravolto, prosciugato, ferito dall’uomo, un pianeta ormai morto.
Forse la fine del mondo è già cominciata… Prosegui la lettura dell’articolo …